15/08/2020 | 2161 articoli | 1501 commenti | 885 utenti iscritti | 5897 immagini | 25563017
login | registrati

Ultima iscrizione, Gaetano  F.

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti

Agosto 2020
L M M G V S D
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31

- - - - - - -

Articolo inserito da Edio Betti in data 21/06/2009
Foto di Classe
letto 11472 volte in 11 anni 1 mesi e 28 giorni (2,82)
Gli alunni della Maestra MANTELLINI

La sera del 23 maggio scorso, dopo 47 anni, è accaduto un bellissimo avvenimento per gli alunni della Maestra MANTELLINI FABBRI Ernesta che, negli anni che vanno dall’ottobre del ‘57 al Giugno del ‘62, hanno frequentato le Elementari a Vecchiazzano:

 

Foto 1 - In prima calasse, anno scolastico 1957-1958.

 

 

Foto 2 - In quinta classe, anno scolastico 1961-1962.

 

CI SIAMO RITROVATI!!!

Foto 3 - Il ritrovo, alla chiesa di Vecchiazzano.

L’idea di dare vita a quella che è stata una gioiosa festa, si è sprigionata dalla fervida mente dell’ amica Giovanna RINALDINI e con il contributo organizzativo di alcuni e la partecipazione entusiasta di tutti, si è potuta realizzare.

L’amico Maurizio SANSAVINI, con una delle sue migliori performances in qualità di pittore dilettante,  ha donato ai partecipanti un pieghevole a testimonianza dell’avvenimento.

In esso sono riprodotte oltre alle immagini delle ns. classi per gli anni che siamo riusciti a reperire, anche le immagini dei due luoghi che hanno contribuito in maniera determinante alla ns. formazione: la vecchia Scuola “Duilio PERONI” dove la ns. cara Maestra ci ha introdotto con impegno e rigore al mondo del “SAPERE” e la Chiesa di Vecchiazzano dove abbiamo ricevuto gli insegnamenti, i rimbrotti e l’amorevole sostegno di quel buonissimo parroco che è stato Don Biagio, plasmatore determinante del nostro codice etico.

 

 

Foto 4 - Il frontespizio del pieghevole.

 

 

Foto 5 - Il retro del pieghevole.

 

La cara Giovanna ci ha letto, molto emozionata, una sua bella poesia ed è stata una felice sorpresa, anche per tutti gli altri aneddoti che ci ha raccontato e che lei ricorda molto bene essendone stata, grazie alla sua vivacità, protagonista nella buona e nella cattiva sorte.

I momenti salienti della serata, sono stati diversi e fra essi l’arrivo dei compagni con i quali non ci si vedeva da un’eternità sia perchè abitano più lontano o perché le vicissitudini della vita non l’avevano permesso.

Direttamente dall’alta Savoia francese, dove ha trovato dimora stabile (forse?), è giunto l’irrequieto Giorgio DALMONTE detto “Giorgione” per i suoi, come dice lui, “25 chili di troppo”. Con la sua parlata da Ispettore Clouseau, ci ha raccontato parte della sua vita da autotrasportatore lungo le strade dell’Europa e del Medio Oriente in compagnia di sigarette, aperitivi e … Ma non ha dimenticato le “birichinate” per le quali riceveva la sua dose di bacchettate sulle dita dalla ns. cara Maestra.

Da un paesino del Lazio, vicino a Cassino, è arrivata la cara Anna DISPOTO, che non avevo più rivisto da quell’estate del ’62, devo dire che si è ben “conservata” (come del resto tutte le ns. compagne), forse, facendo la cuoca, ha scoperto l’arte del mangiar bene.

La serata è vissuta in particolare, sulla reciproca curiosità che ha assalito ognuno di noi, per sapere come se la passano i ns. cari compagni di scuola elementare, i Compagni con la “C” maiuscola perché sono quelli che erano con noi al ns. ingresso nella cosiddetta Società e sono stati i testimoni delle nostre prime emozioni da adolescenti.

Non abbiamo esaurito l’argomento, la serata è corsa veloce e verso mezzanotte, per il ns. vociare, siamo stati gentilmente “invitati” ad abbandonare l’allegra compagnia (qualcuno all'agriturismo voleva dormire!).

Ci siamo lasciati con la promessa di ritrovarci per il 50° anno dalla ns. Licenza elementare, per rinnovare il piacere di questa serata insieme e per dare l'opportunità ai pochissimi che mancavano di ritrovarsi con noi.

Termino ringraziando tutti i miei Compagni di scuola per la bellissima rimpatriata ed in particolare  Giovanna per l’idea, Maurizio, Franco e Valerio che insieme alla infallibile memoria della Roberta, mi hanno aiutato a rintracciare tutti. Ma tutto questo è stato possibile grazie al contributo determinante di Ercole, che ringrazio in maniera particolare, ma che un po’ anche invidio perché è stato, è e sempre sarà “ l’idolo “ delle ns. Compagne.

 

 

Foto 6 - Gli alunni "oggi", meno il fotografo.

 

 

Foto 7 - Il mancante nella foto precedente, " L'Artista " Maurizio SANSAVINI.

 

 

Foto 8 - " Giorgione ", l'irrequieto "francese".

 

 

Foto 9 - " L'idolo delle mie Compagne ", Ercole CANESTRINI.

 

Per non fare torto a nessuna delle mie belle Compagne e perchè i fotografi non sempre sono stati imparziali (o non hanno potuto esserlo), non metto loro foto singole.

ARRIVEDERCI a maggio del 2012.

 

 

fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
Commento inserito da Nadia Ciani in data 06/08/2012 21:32:35

un bellissimo ricordo unabbraccio a tutti i compagni e compagne

da nadia ciani ciao apresto




commenta questo articolo
Articoli con il medesimo argomento
inserito da Edio Betti in data 01/08/2012 2 commenti "Abitanti"
letto 9507 volte
leggi articolo26/05/2012 ore 18,00÷19,00 L'evento si è ripetuto Come ci siamo ripromessi tre anni fa, noi, alunni della Maestra MANTELLINI FABBRI Ernesta ci siamo ritrovati al GRANDHOTELFORLI' per rinnovare il piacere di passare alcuni momenti indimenticabili insieme ai nostri cari compagni di...

PENCIL ©
Copyright 2006-2020
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su