17/08/2022 | 2269 articoli | 1570 commenti | 920 utenti iscritti | 6203 immagini | 36039024
login | registrati

Ultima iscrizione, Morena G.

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti
63
25
17
148
11
64
16
22
7
4
2
355
195
57
25
21
29
9
82
25
21
148
353
5
25
3
5
2
102
6
9
20
12
12
38
53
114
3
18

Agosto 2022
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

- - - - - - -

Articolo inserito da Davide Spagnoli in data 10/11/2006
Storia
letto 9971 volte in 15 anni 9 mesi e 14 giorni (1,73)
Un incredibile sangue freddo
Seguendo il filo delle mie ricerche storiche sono incappato in questo episodio, risalente al 1944, che narra dell'incredibile sangue freddo del protagonista.
Antonio Mambelli ha scritto un "Diario degli avvenimenti in Folrì e Romagna" e a pagina 1008 si legge:

"6 novembre 1944. [...]I tedeschi costringono il bottegante di Vecchiazzano, veccho danaroso, a scavarsi la fossa, per il rifiuto opposto a consegnare ad essi una forte somma; a operazione compiuta e consentitogli di collocare un cuscino nella buca, i manigoldi scendono a patti e ottengono 100 mila lire: ciò fatto il derubato fugge e si salva, nonostante una raffica di mitra alle sue spalle, seguita dagli sghignazzi di quegli ubriachi. [...]"

fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
commenta questo articolo
Non ci sono commenti su questo articolo, inseriscilo tu.
PENCIL ©
Copyright 2006-2022
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su