22/02/2019 | 2041 articoli | 1469 commenti | 855 utenti iscritti | 5438 immagini | 21672492
login | registrati

Ultima iscrizione, Maria Antonietta F.

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti

Febbraio 2019
L M M G V S D
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728

- - - - - - -

Articolo inserito da Andrea Gorini in data 23/12/2009
Cosa non piace del paese
letto 6532 volte in 9 anni 2 mesi e 3 giorni (1,95)
Il ponte scarabocchiato

E siamo da capo...

Ennesima scritta STUPIDA di un ragazzo ancora più STUPIDO.

fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
Commento inserito da Cesare Ferroni in data 27/12/2009 20:45:47

Bisognerebbe fargliela pulire con la lingua e con qualche bella frustatina attraverso le costole ; una seconda volta ci penserebbe prima di riscarabocchiare il muro.........




Commento inserito da Dario Lauterio in data 28/12/2009 20:45:47

Purtroppo non sempre si tratta di ragazzi...ci sono tanti giovani e meno giovani che per mestiere hanno scelto la strada del "far niente" fannulloni di mestiere  che si svegliano tardissimo il giorno e non sapendo come ammazzare il tempo ... girano di notte,vanno per quartieri,bruciano cassonetti della spazzatura,imbrattano auto in sosta e lasciano sui muri i segni del loro passaggio...sono i nuovi Attila,gli Attila del 2000.

Putroppo manca il senso civico,il senso di responsabilità,manca l'amore per le cose degli altri e per quelle di tutti noi e non mi vengano a dire che..." questi giovani" poverini...agiscono così perchè non hanno un lavoro...è vero il lavoro non è tantissimo ma di occasioni lavorative ce ne sono comunque veramente molte,anche se di breve durata,ma ci sono!Quello che manca è la voglia di mettersi in gioco,la voglia di investire sulle proprie capacità,la voglia di imparare un mestiere...tanto il fine settimana è quasi sempre garantito dalle cento euro e passa che rifiliamo noi genitori.

Ripeto queste cose per mia personale esperienza ed ancora oggi,purtroppo,c'è chi chiede ad un  qualunque futuro datore di lavoro quando mi dai ? Ed ecco allora il rifiuto ad accettare un lavoro e quindi si preferisce alimentare la triste serie di disoccupati a vita.

Sono stato cattivo ? D.L.




Commento inserito da Cinzia Zaffiri in data 29/12/2009 20:45:47

E' proprio vero, manca il senso di responsabilità, il rispetto per la  cosa di tutti, sembra quasi che ci si diverta a sporcare, deturpare  la propria città senza che niente fosse, così solo per il divertimento momentaneo. Più passa il tempo  e più viene meno il senso civico, ma non posso pensare che queste persone a casa propria si comporterebbe nello stesso modo, o che per scrivere un messaggio d'amore prenda il muro di casa come foglio di carta.......bella l'epoca in cui si usava carta e penna per dire ciò che si voleva!!!!!! Per quanto riguarda il problema della disoccupazione, non è semplice,non so dove abiti il Sig. Lauterio, ma non bisogna vedere solo un lato della medaglia, perchè se è vero che da una parte ci sono persone che non vogliono lavorare, dall'altra ci sono anche imbroglioni ed approfittatori, per non usare altri termini, che portano avanti la propria azienda senza pagare i propri operai. Purtroppo nella mia zona ci sono tante ditte che fanno così, ed infatti ho mio marito da due anni disoccupato, con due ragazze in età scolare  da portare avanti, come pensate che ci dobbiamo sentire? Abbiamo presentato curriculum su curriculum, ma niente! Quindi dov'è questo lavoro?? La mia speranza è che si risolva al più presto questa brutta situazione per tutti, che si ricominci ad aiutare i cittadini più bisognosi, altrimenti non so...... Comunque.......Un saluto a tutti e Buon Anno Nuovo




Commento inserito da Gilberto Giorgetti in data 09/01/2010 20:45:47

Quel ponte “martoriato”, appena restaurato, l’unico storico rimasto a Forlì, quest’anno compie centocinquantanni.

Fu costruito al posto di un tronco provvisorio che attraversava il fiume Rabbi e permetteva ai residenti l’entrata a Vecchiazzano. Si, quel ponte ha gli stessi anni dell’unità d’Italia… e merita rispetto. Chiunque sia stato il grafomane di turno che l’ha nuovamente imbrattato, come minimo dovrebbe ripulirlo e poi comprarsi un libro di storia e leggerlo con attenzione. Però debbo anche confessare che il coglionazzo e lo sfigato di turno mi fa una gran pena perché, il poverino, ha fatto il danno in piena ignoranza, in dileggio a se stesso e con la convinzione di essere simpatico e spiritoso.

Cosa fare ora? Se comandassi io lo saprei, ma io non comando nulla e mi resta solo da sperare che il Sindaco, il quale già sbandiera il tricolore in procinto della ricorrenza centenaria, lo faccia ripulire al più presto e i tecnici del Comune e la Giunta comunale studino qualcosa per poterlo maggiormente proteggere da chi auto-castrandosi castra in parte tutti i cittadini. In fin dei conti siamo sempre noi che paghiamo.

Gilberto Giorgetti




commenta questo articolo
Articoli con il medesimo argomento
inserito da Patrizia Callegati in data 24/06/2008 2 commenti "Cosa non piace del paese"
letto 4467 volte
il ponte era bellissimo ora fa schifo gia mezzo distrutto scarabocchiato bottiglie candele e quantaltro e passano motori a tutte le ore del giorno e della notte cosa fa vecchiazzano x questa cosa nulla anzi proprio uno schifo attivatevi   fate mettere telecamere o un vigile a con...

inserito da Gilberto Giorgetti in data 14/09/2008 6 commenti "Info a Vecchiazzano"
letto 6955 volte
leggi articoloIl Ponte di Vecchiazzano è stato appena restaurato ed è già ridotto così ! Cosa aspetta il Comune a ripulirlo? Cosa si può fare per riportare la decenza anche in questa città? FATE LA VOSTRA PROPOSTA E DATE IL VOSTRO PARERE IN MERITO ! Grazie Gilberto &nbs...

inserito da Andrea Gorini in data 17/09/2008 "Stampa"
letto 5521 volte
leggi articoloLa meravigliosa struttura inaugurata solo 2 anni fa...   ...

inserito da Giancarlo Lolli in data 18/09/2008 2 commenti "AttivitÓ culturali"
letto 4962 volte
“Dalli all’untore!”   Caro Gilberto rispondo qui al tuo sollecito ed insieme a quanti hanno già commentato la sfortunata vicenda di un ponte che mi ha visto, sin da ragazzino, in bicicletta su e giù.   Un commento? Si fa presto a dirlo. Molto meno facile...

inserito da Giancarlo Lolli in data 01/10/2008 3 commenti "AttivitÓ culturali"
letto 5098 volte
“Dalli all’untore!” “2”   Cari amici ed assidui frequentatori del sito www.vecchazzano.it, provo a tornare sull’argomento già trattato una decina di giorni or sono. Il ponte già simbolo del sito stesso e le sue vicende “post restauro&rdq...

inserito da Gabriele Zelli in data 28/10/2008 "Info a Vecchiazzano"
letto 3366 volte
E' stato ripulito dalle scritte il ponte vecchio sul Fiume Rabbi in località Vecchiazzano. L'intervento si è reso necessario dopo che nottetempo alcuni vandali lo avevano deturpato con due scritte che, seppure di contenuto amoroso, danneggiavano l'aspetto dello storico manufatto sot...

PENCIL ©
Copyright 2006-2019
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su