23/02/2019 | 2041 articoli | 1469 commenti | 855 utenti iscritti | 5438 immagini | 21721631
login | registrati

Ultima iscrizione, Maria Antonietta F.

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti

Febbraio 2019
L M M G V S D
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728

- - - - - - -

Articolo inserito da Roberto Brunelli in data 30/09/2009
Personaggi
letto 6231 volte in 9 anni 4 mesi e 28 giorni (1,82)
Mabel Elena Casalaspro

Mabel Elena Casalaspro, è Professoressa in storia dell’Arte, scultura, pittura, mosaico, design, e Arti Visive a Buenos Aires in Argentina, ove è nata e risiede.
Di chiare  origini italiane, è ormai da considerarsi romagnola d’adozione, poiché  trascorre, ormai da tempo, parte dell’anno  nelle colline forlivesi in compagnia del marito, anche egli Artista,  il noto Maestro Julio Luis Lavarello.
Ha preso parte a numerose mostre personali e collettive in Argentina, U.S.A., Brasile, ed in Europa in particolar modo in Germania, Belgio, Svizzera ed Italia.
Sue Opere si trovano in prestigiose collezioni pubbliche e private, ed inoltre alcune sue opere sono state commissionate da prestigiose istituzioni internazionali, come la Croce Rossa Internazionale, il Ministero degli Esteri e della Cultura  Argentino, la Commissione dell’UNESCO per l’America Latina, Rotary e Lions  Club di Buenos Aires.
Nei lavori di Mabel Elena Casalaspro seguendo il tratto morbido dei suoi decisi movimenti vediamo che i corpi sono intessuti al pari delle figure di un arazzo ornamentale o di un tappeto orientale.
Nulla è lasciato al caso e dietro la sua realizzazione c’è un lavoro molto duro, una dedizione quasi completa.
Lei riesce nella difficile opera di  equilibrare l'ammantare mistero delle figure, proprie dei luoghi più recondi ove è cresciuta, con una ricca simbologia materica, per ricordare in ogni sua Opera che ogni vita é un cammino, una possibilità, un tentativo di capire chi siamo, da dove veniamo e dove stiamo andando.

 

Mabel Elena Casalaspro “ El juego de los frutos “ ( serie Los Juegos ) A.D. 2000

Da ricordare il suo impegno a favore dell' A.I.D.O. (ASSOCIAZIONE ITALIANA DONATORI ORGANI E TESSUTI) sezione Pluricomunale di Forlì: http://www.comunicati.net/comunicati/arte/arti_figurative/31475.html

 

fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
commenta questo articolo
Non ci sono commenti su questo articolo, inseriscilo tu.
PENCIL ©
Copyright 2006-2019
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su