18/09/2020 | 2163 articoli | 1504 commenti | 886 utenti iscritti | 5904 immagini | 25971293
login | registrati

Ultima iscrizione, Roberto C.

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti

Luglio 2020
L M M G V S D
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

- - - - - - -

Articolo inserito da Ortenzio Brunelli in data 08/11/2008
Storia
letto 7128 volte in 11 anni 10 mesi e 17 giorni (1,65)
Fantini Sergio Carlo Fu Pellegrino

Nato a Forlì il 4 marzo 1918, residente a Forlì in frazione Vecchiazzano, colono, secondo di sei figli, celibe.
Riconosciuto partigiano della 29° brigata gap con ciclo operativo dal 15 ottobre 1943 al 4 maggio 1944.
Partigiano del distaccamento di Vecchiazzano, la sua abitazione fungeva anche da base per i giovani che si recavano nell'8° brigata. Un partigiano catturato nel corso del rastrellamento d'aprile e torturato, svelò la sua attività. Il 4 maggio, un reparto della gnr si portò alla sua abitazione e trovate le armi del distaccamento nascoste nella legnaia, minacciò la distruzione dell'intera famiglia. Dichiaratosi unico responsabile dell'attività partigiana venne immediatamente fucilato.

fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
commenta questo articolo
Non ci sono commenti su questo articolo, inseriscilo tu.
PENCIL ©
Copyright 2006-2020
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su