20/06/2019 | 2072 articoli | 1473 commenti | 861 utenti iscritti | 5609 immagini | 22557470
login | registrati

Ultima iscrizione, Maurizio M.

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti

Giugno 2019
L M M G V S D
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

- - - - - - -

Articolo inserito da Andrea Gorini in data 25/02/2008
Stampa
letto 7774 volte in 11 anni 3 mesi e 28 giorni (1,88)
Pericolo davanti a scuola!
La rotonda delle polemiche...


Clicca per ingrandire

fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
Commento inserito da Cristina Maltoni in data 25/02/2008 20:45:45
Quello che è mancato nell'articolo pubblicato oggi da un gruppo di genitori e cittadini, a proposito della carenza dei parcheggi e del pericolo davanti la scuola è un vero senso di responsabilità insieme a un modo di agire razionale, coerente e non ipocrita. Le proteste fatte in questo modo " per la sicurezza e la salute di Vecchiazzano " non aiutano la nostra scuola e il quartiere: perché nonostante tutte le scuse che vogliamo trovare, l’unica ragione per cui si protesta è che non ci va di impegnarci al massimo, essendo purtroppo abituati a questo sistema troppo facile, a discapito delle vere ragioni per cui si dovrebbe fare qualcosa . Protestare contro le insegnanti che parcheggiano le loro auto dentro la scuola non lo condivido, in ogni caso ci viene chiesto solo maggior impegno, quando nella realtà di tutti i giorni esistono problemi ben più grandi di questo. Arriviamo alla pratica: su basi serie, non sostenendo il fatto che i bambini sono in pericolo adesso che stanno finalmente mettendo in sicurezza la strada.
Dov'era quello stesso gruppo di genitori che solo adesso urla contro un progetto che puo' solo portare beneficio ?
Dove era quel gruppo che adesso alza la voce quando prima tutti parcheggiavano le loro auto sul marciapiede quando c'era ben visibile un cartello di divieto? Vedi articolo su Carlino marzo 2006
Con le auto sul marciapiede i bambini erano costretti a scendere dallo stesso per camminare sul ciglio della strada sfiorando auto in marcia e camion! Forse non era piu' in pericolo prima lo stesso bambino?
Credo che questa protesta sia fuori tempo dopo che da anni ci siamo battutti per rendere la strada sicura adesso che sono partiti i lavori si protesta ancora? Il disagio c'è per tutti ma basta un po' di buon senso e amor proprio che ci faccia ragionare in positivo ...Le insegnanti hanno espresso la loro disponibilita' per gli alunni che arrivano con qualche minuto di ritardo chiudendo un occhio ...tutti hanno fretta la mattina e si parte sempre all'ultimo minuto creando ingorghi perchè siamo tanti.
Non credo che il problema si risolva lasciando entrare le auto dei genitori dentro al cancello anzi a mio avviso si creerebbe ulteriore confusione in termini di caos e smog ...le auto delle insegnanti entrano e si parcheggiano mentre le altre circolerebbero alzando anche un elevato tasso di monossido di carbonio ( 200 auto sono tante in confronto alle 30 in sosta e a motore spento) a questo non si è pensato?
La protesta non tutela affatto i bambini ma vuole solo avvantaggiare quel gruppo di genitori che per pigrizia vuole tutto il loro comodo.
La messa in sicurezza della via crea disagio adesso ma fra alcuni mesi saranno finiti i lavori e sicuramente ci sara' un grosso beneficio per tutti( almeno adesso i bambini possono camminare sul marciapiede cosa che prima non avveniva assolutamente in quanto intasato dalle auto parcheggiate )Il fatto è che nessuno vuole sostare a 100 metri dalla scuola per fare 2 passi a piedi è piu' comodo far scendere il bambino al volo davanti al cancello intasando il traffico e aumentando il monossido nell'aria.
Concludendo la posizione di questo gruppo è poco propositiva e non è a favore della sicurezza del bambino ma solo a favore del "comodo" di alcuni genitori che hanno fretta la mattina.
Non capisco ancora perchè questo gruppo di persone si sia accorto solo adesso del problema e prima non lo vedevano o facevano finta di non guardare? A quello stesso gruppo invece chiedo che si mobilitino per far si che il Comune adotti tutti i parametri e le segnaletiche del caso affinchè si renda piu' visibile il fatto che si passa davanti alla scuola...posizionando cartelli ben visibili , strisce pedonali bianche e rosse se è il caso ...o addirittura un bel Kit ecole colorato sulla strada...a questo dovrebbero stare attenti.
Spero che gli stessi allora continuino a monitorare davvero la incolumita' futura dei bambini con tutte le possibili soluzioni per la loro sicurezza ...proponendo anche in corso d'opera delle belle iniziative come quelle citate sopra;

questo si dovra' incentivare e a volte con le buone maniere si ottiene piu' che con l'arroganza di apparire!!!





Commento inserito da Cristina Maltoni in data 25/02/2008 20:45:45
ecco prima come parcheggiavano!




Ecco cosa intendo per strisce ben visibili!





ecco cosa intendo per rendere visibile l'attraversamento...




Altra soluzione un bel Kit ecole







Commento inserito da Anna Rita Massa in data 27/02/2008 20:45:45
Sono pienamente d’accordo con chi scrive che tali lavori stanno creando notevoli disagi, ma queste opere hanno proprio il fine di rendere più sostenibile e sicura la viabilità, poiché la costruzione della nuova rotonda limiterà notevolmente la velocità dei veicoli che transitano davanti alla scuola e uno dei vantaggi della realizzazione della pista ciclo-pedonabile, sarà quello che la distanza fra il cancello di uscita del plesso ed il fronte stradale aumenti rispetto alla profondità dell’attuale marciapiede.

Da anni la scuola D. Peroni promuove ed aderisce al progetto “PERCORSI SICURI CASA-SCUOLA” monitorato dal CNR.
Lo scopo di tale progetto è quello di sviluppare l’autonomia di movimento dei bambini, per riportarli a percorrere a piedi ed in sicurezza le strade delle nostre città.
Il progetto promuove diverse iniziative che tendono ad evitare che la città perda le sue caratteristiche di luogo di incontro, porta al recupero della stessa e mira al suo sviluppo sostenibile, al fine di impedire che gli spazi subiscano un rapido degrado trasformandosi in corsie di traffico ed i marciapiedi in parcheggi per le auto.
Nell’articolo pubblicato si sottolineava “l’enorme pericolosità per i bambini e per chi li accompagna”.
Non è pericoloso invece per chi vuole percorrere a piedi il marciapiede fronte scuola pieno di auto parcheggiate ed in movimento?
E la proposta di parcheggiare nel vialetto alberato della scuola?
Cento, duecento auto che nell’arco di 10 o 15 minuti prima dell’inizio o della fine delle lezioni, varcherebbero il cancello della scuola per entrare nel vialetto in cui è quasi impossibile fare manovra, con i bambini che scendono dalle auto, vi sembra una condizione di sicurezza?

Chiedo quindi ai Vecchiazzanesi di ritornare con i piedi per terra, in tutti i sensi.

Il 28 febbraio, i bambini della scuola si riuniranno presso il sagrato della parrocchia e presso il parcheggio di Via Pigafetta e insieme agli insegnanti, alcuni genitori e volontari, percorreranno a piedi il tratto di marciapiede che va dai punti di ritrovo alla scuola.
E’ un segno tangibile ed in quanto tale, in questo periodo in cui si svolgeranno i lavori, potrebbe essere d’esempio ai genitori. Il tempo che impiegate ora per cercare disperatamente un parcheggio sarebbe lo stesso che “perdereste” per parcheggiare negli spazi disponibili un po’ più lontano dalla scuola e venire a piedi con i vostri figli. Fortunatamente qualcuno lo fa già.

E’ comunque vero che la problematica dei parcheggi a Vecchiazzano è grave ed annosa e sicuramente i cittadini devono sensibilizzare l’amministrazione pubblica affinchè provveda in tempi brevi a fare partire i lavori di costruzione del parcheggio lato scuola previsto oramai già da diversi anni, la cui realizzazione è purtroppo vincolata dalle decisioni dei privati.

Anna Rita Massa
Genitore


Commento inserito da William Bucci in data 01/03/2008 20:45:45
Il problema dei parcheggi esiste da sempre, ricordiamoci quando i lavori ancora non c'erano, ma si parcheggiava "selvaggiamente" l'auto ovunque!!!!
Io non venivo accompagnato in auto dai "miei" fin al cancello della scuola,ma si andava a piedi!!!!!!!
Chi abita vicino,magari,con un pò di volontà,potrebbe ritornare alle vecchie abitudini!!!


Commento inserito da Alveo Bravetti in data 07/03/2008 20:45:45
Cari concittadini di Vecchiazzano, quando si parla di rotonde quelle realizzate sin d'ora mi sembra che non abbiano aiutato molto lo scorrimento del traffico.
Mi sembra strano che nessuno critichi la strettoia fatta sul ponte per realizzare una pista ciclabile più larga di una carreggiata, con un cordolo molto pericoloso, con dei lampioni sulla pista ciclabile.
Vista la vicinanza dell'ospedale non si è nemmeno pensato di mantenere delle corsie molto larghe o preferenziali mentre le biciclette potevano essere dirottate al ponte vecchio con una maggior sicurezza anche xchè fare le rotonde vicino al ponte nuovo con la bici è assai rischioso. Secondo me, ancora una volta i soldi delle nostre tasse sono spesi con superficialità.
grazie tante
saluti a tutti.
Alveo Bravetti


commenta questo articolo
Articoli con il medesimo argomento
inserito da Renzo Severi in data 24/01/2008 9 commenti "Info a Vecchiazzano"
letto 5486 volte
LAVORI PER LA MESSA IN SICUREZZA DELL’INCROCIO FRA LE VIE CASTEL LATINO E VIA CAMPANI. SI COMUNICA CHE IN DATA 4 Febbaio 2008 INIZIERANNO I LAVORI. L’INTERVENTO DURERA’ CIRCA 90 GIORNI CRONOPROGRAMMA FEBBRAIO SI PROCEDERA’ ALLA FORMAZIONE DEL CORPO STRADALE SU TUTTA L’AREA A...

inserito da Giovanni Lorusso in data 10/02/2008 1 commento "Cosa non piace del paese"
letto 5527 volte
Lettera aperta Carissimi abitanti, professionisti e gestori di attività commerciali di Via Castel Latino in Vecchiazzano, 1. ho osservato la piantina relativa al progetto di trasformazione stradale di Via Castel Latino pubblicata in questo sito: avete mai visto una rotonda così originale? A parte i ...

inserito da Veronica Zanetti in data 14/02/2008 "Consigli al paese"
letto 4548 volte
Buongiono a tutti, è da qualche giorno che leggo vari articoli di protesta, anzi solo articoli di protesta e mi chiedo: quali sono i vantaggi di una critica fine a se stessa? Perchè è questo ciò che leggo, solo critiche e mai proposte, e soprattutto mai proposte nei luoghi appropriati. Ad esempio, ...

inserito da Roberto Brunelli in data 19/02/2008 5 commenti "Il paese"
letto 11208 volte
leggi articolo Da ieri 18 febbraio 2008 sono iniziati i lavori di "mesa in sicurezza" di via Castel Latino. Dalle 8.00 alle 8.30 circa, nell'orario di entrata della scuola Duilio Peroni, un "uomo sandwich" gira per strada fra le auto e i disagi provocati dai lavori, con strani cartelli info...

inserito da Luca Gramellini in data 19/05/2008 2 commenti "Il paese"
letto 4655 volte
Cari compaesani, so che dei lavori che si stanno svolgendo in via Castel Latino si è detto tanto e di tutto. So perfettamente che si è contestato in più occasioni la rotonda posta in via Castel Latino e sono a conoscenza dell'insoddisfazione che in tanti di Voi ha suscitato il progetto sulla nuova ...

inserito da Manuel Cilotti in data 05/11/2008 2 commenti "Consigli al paese"
letto 4901 volte
avete fatto una rotonda quando vi decidete ad abbellirla un pò......

PENCIL ©
Copyright 2006-2019
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su