23/02/2019 | 2041 articoli | 1469 commenti | 855 utenti iscritti | 5438 immagini | 21721335
login | registrati

Ultima iscrizione, Maria Antonietta F.

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti

Febbraio 2019
L M M G V S D
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728

- - - - - - -

Articolo inserito da Andrea Gorini in data 22/09/2006
Personaggi
letto 7412 volte in 12 anni 5 mesi e 7 giorni (1,63)
Leo Egidio Castellucci
Leo Castellucci è nato a Civitella di Romagna (FO) il 1° settembre 1951.
La famiglia si trasferì a Vecchiazzano nel 1960, quando Leo aveva nove anni. Castellucci iniziò a correre in bicicletta facendo esperienza alla “Taverna Verde” di Forlì. Nel 1970 passò alla "Sammartinese", dimostrando subito grandi doti di scalatore puro.
Leo Castellucci iniziò la sua carriera ciclistica che lo vide autore di memorabili imprese, specialmente nelle cronoscalate, quando correva come dilettante per il Gruppo sportivo "Germanvox" di Modena. In quegli anni vinceva davanti a Bertoglio e a Battaglin. Questi ultimi due corridori da professionisti vinsero entrambi il Giro d’Italia, rispettivamente nel 1975 e nel 1981. Castellucci, ancora oggi, mantiene l’imbattibilità in alcune cronoscalate da lui vinte.


fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
Commento inserito da Denis Masotti in data 25/03/2008 20:45:45
Ero titubante nel credere che anche Leo fosse inserito nella "storia di Vecchiazzano ",credo a tutto titolo.Per la cronaca è anche un discreto fotografo.Ciao Leo Denis


Commento inserito da Andrea Gorini in data 25/03/2008 20:45:45
Leo Castellucci Batte Bertoglio, era il 1971 e Leo correva come gregario nella Germanvox.


commenta questo articolo
PENCIL ©
Copyright 2006-2019
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su