15/07/2020 | 2158 articoli | 1501 commenti | 885 utenti iscritti | 5888 immagini | 25201816
login | registrati

Ultima iscrizione, Gaetano  F.

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti

Luglio 2020
L M M G V S D
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

- - - - - - -

Articolo inserito da Gilberto Giorgetti in data 30/08/2006
Ridiamoci su
letto 9104 volte in 13 anni 10 mesi e 23 giorni (1,8)
Che bella gita!
Come al solito si partì dal piazzale della chiesa e dopo essere saliti e aver preso posto nella corriera, chi con la sporta del mangiare e bottiglie varie, l’autista del pullman si raccomandò di tener ben custodite le bottiglie del vino perché rompendosi avrebbero mandato cattive esalazioni di alcool che, per quanto si capì, gli davano fastidio.
Si partì verso Firenze e quando si affrontarono le prime curve del Muraglione un bottiglione di Sangiovese già aveva lasciato il suo contenuto per scorrere avanti e indietro lungo le corsie rigate dell’autobus.
L’autista sbottò: Ve l’avevo detto!
Ma non era ancora finita perché il perdurare delle curve accompagnate dalle esalazioni del vino avevano indisposto Buzonghi il quale si precipitò al finestrino per rimettere; guarda caso, proprio mentre il pullman superava un ciclo-amatore che dovette subirsi l’intero rigurgito addosso.
La notizia andò subito all’orecchio dell’autista, che sbottò nuovamente.
A questo punto don Biagio invitò tutti alla preghiera e il viaggio proseguì, finalmente indisturbato.

fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
commenta questo articolo
Non ci sono commenti su questo articolo, inseriscilo tu.
PENCIL ©
Copyright 2006-2020
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su