06/08/2020 | 2160 articoli | 1501 commenti | 885 utenti iscritti | 5891 immagini | 25458371
login | registrati

Ultima iscrizione, Gaetano  F.

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti

Agosto 2020
L M M G V S D
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31

- - - - - - -

Articolo inserito da Gilberto Giorgetti in data 29/08/2006
Il paese
letto 11086 volte in 13 anni 11 mesi e 16 giorni (2,18)
E' zugh de' zacagn
E’ zugh de’ zacâgn o gioco delle piastre.
Agli inizi degli anni ’80 a Vecchiazzano si riprese la pratica di questo antico gioco.
Alla domenica pomeriggio un gruppo di amici si riuniva nel piazzale del distributore della benzina all’inizio di via Castel Latino per sfidarsi al gioco delle piastre. Un gioco simile a quello delle bocce, che un tempo si svolgeva lungo gli arenili dei fiumi dove era possibile procurarsi il sasso (la piastra) più adatta al momento.
Il gioco si svolge individualmente o a squadra e vince chi lanciando la piastra si avvicina maggiormente al birillo, ovvero un sasso più piccolo, detto anche zacâgn.
In quegli anni la notizia si diffuse, ne scrisse il giornale e vi parteciparono anche persone delle zone vicine.



fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
Commento inserito da Ortenzio Brunelli in data 05/04/2008 20:45:45
Ed era proprio lungo gli arenili dei fiumi dove era possibile procurarsi il sasso (la piastra) che i giocatori di Vecchiazzano ed i "forestieri" che venivano a sfidarli, giocavano la prima partita ... Quella per accapararsi "le piastre" migliori.


Commento inserito da Gilberto Giorgetti in data 15/02/2010 20:45:47




commenta questo articolo
PENCIL ©
Copyright 2006-2020
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su