21/04/2019 | 2059 articoli | 1472 commenti | 857 utenti iscritti | 5593 immagini | 22162359
login | registrati

Ultima iscrizione, Alberto M.

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti

Aprile 2019
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930

- - - - - - -

Articolo inserito da Eva Bertaccini in data 22/07/2012
Cosa non piace del paese
letto 3776 volte in 6 anni 9 mesi e 4 giorni (1,53)
Via del Cavone: un deposito rifiuti a cielo aperto

Con questo articolo vorrei far notare la situazione pietosa della zona di via del Cavone adiacente al Centro Commerciale e relativi parcheggi. Vorrei ricordare agli abitanti di Vecchiazzano, a chi viene da fuori e agli operatori del Centro Commerciale che i cassonetti per i rifiuti che sono posizionati in tale area non sono destinati ad accogliere elettrodomestici, mobilio, imballaggi ingombranti e tantomeno sono un'area di abbandono di qualsiasi cosa non vi serva più. Per queste cose ci sono le stazioni ecologiche attrezzate di Hera (una è anche vicina: Via Mazzatinti) e per il ritiro ingombranti c'è il numero verde di Hera, 800.999.500. Ricordate che in questa zona abitano altre persone come voi e non è piacevole vedere siffatte lordure quando si aprono le finestre. I materiali leggeri (es. plastica, scatole, etc.) che abbandonate all'esterno dei cassonetti vengono trasportati in giro dal vento; le cicche di sigaretta ed i rifiuti che scaricate dai posacenere delle vostre vetture, le bottiglie e le lattine non spariscono magicamente, ma possono rimanere per mesi a terra. Tutto ciò rende la zona dove abitiamo simile a una discarica. A ciò dobbiamo aggiungere purtroppo gli scarsi e inefficaci interventi di pulizia della zona; l'operatore che raccoglie i rifiuti non tocca foglie ed erbacce e viceversa, con il deludente risultato di un luogo sempre sporco e trascurato. I condomini della zona fanno ciò che possono; ma oggettivamente ci sono rifiuti che non possiamo raccogliere con i nostri mezzi. Temiamo inoltre che questa situazione si aggravi con la prossima applicazione del sistema "porta a porta", che già in altre aree della città ha portato all'abbandono sistematico di rifiuti in strada.

fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
commenta questo articolo
Non ci sono commenti su questo articolo, inseriscilo tu.
PENCIL ©
Copyright 2006-2019
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su