24/09/2020 | 2164 articoli | 1504 commenti | 886 utenti iscritti | 5910 immagini | 26028481
login | registrati

Ultima iscrizione, Roberto C.

Ultimi e i più Cliccati
Argomenti

Settembre 2020
L M M G V S D
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930

- - - - - - -

Articolo inserito da Andrea Gorini in data 21/11/2011
Ciclismo
letto 9629 volte in 8 anni 10 mesi e 10 giorni (2,98)
Gabaný due volte campione

 

Venerdì 25 novembre, alle ore 20,30, presso il Grand Hotel di Forlì 
(via del Partigiano 12 - Vecchiazzano di Forlì)

Proiezione del Film “Gabanì due volte campione”
regia di Riccardo Salvetti

 

La proiezione sarà preceduta dalla presentazione del volume “Arnaldo Pambianco, il campione e l’uomo” scritto da Maurizio Ricci 

 

Dopo il film ai partecipanti sarà offerto un buffet.

 

Gabanì – due volte campione
di Riccardo Salvetti

 

Il film nasce in occasione del 50° anniversario della vittoria del giro d’Italia di Arnaldo Pambianco.

Era il 1961, centenario dell’unità d’Italia, e pertanto il giro viveva un’atmosfera speciale: il sogno che fosse proprio un Italiano a vincerlo. Arnaldo, detto da tutti Gabanì, risponde a questa chiamata e riesce a portare la maglia rosa in Romagna, nella sua amata Bertinoro. Questa è in sintesi la storia di Arnaldo Campione, personaggio pubblico entrato nella storia del ciclismo. Gabanì – due volte campione, cerca di andare oltre raccontando la vita privata di Arnaldo il suo profondo amore per il ciclismo e per Fabiola, la ragazza del paese che diventerà sua moglie. Due storie d’amore che si alimentano reciprocamente.

Attraverso interviste ai personaggi più celebri del ciclismo epico, di cui Pambianco ha fatto parte, e piccole ricostruzioni storiche in fiction si ripercorre la vita di Arnaldo dalla prima adolescenza fino alla nascita dei figli.

L’intervista fatta ad Arnaldo e Fabiola ha suscitato emozioni tali da considerare i loro racconti degni di un film. Per questo un gruppo di giovani filmaker indipendenti si è riunito sotto il marchio della casa di produzione “Horizon Studio” e con il sostegno del comune di Bertinoro hanno realizzato questa docufiction per rievocare e condividere la passione di una vita così intensa e sincera.

 

Elenco Troupe.

 

Regista

Riccardo Salvetti giovane filmaker nato a Forlì nel 1986 è diplomato in produzione cinematografica alla scuola di “Cinema Televisione e Nuovi Media” di Milano.

Dopo svariate collaborazioni con televisioni e service per la produzione video decide di specializzarsi nel campo cinematografico, lavorando su diversi set di produzioni sia indipendenti che industriali. Tra le ultime importanti esperienze di lavoro partecipa alla realizzazione del film “La Banda dei Babbi Natale” di Aldo Giovanni e Giacomo,  prodotto da Agidi e Medusa.

Inoltre negli ultimi anni è anche organizzatore e relatore di corsi sull’analisi del linguaggio cinematografico.

Dedicarsi alla regia di un documentario è stata una novità, inoltre “Gabanì – due volte campione” è un genere diverso dalle ultime produzioni per le quali Salvetti ha firmato la regia, in genere alle prese con uno stile che alterna l’analisi sociale all’onirico si è trovato a mettere in scena una storia d’amore, un genere decisamente più rosa, come la maglia che Arnaldo ha conquistato nel 1961.

 

Protagonista

Matteo Ruocco nasce a Forlimpopoli nel 1987. Esordisce in teatro a quindici anni grazie a Franco Mescolini e continua la sua carriera con le compagnie Malocchi e Profumi e Grandi Manovre nel territorio forlivese partecipando a diversi festival nazionali. Nel 2010 mette in scena lo spettacolo “Il libro delle caricature” curando la sceneggiatura e la regia, assieme a Manuel Anconelli, e recitando in prima persona. Durante la sua carriera non manca di cimentarsi nel teatro di strada e nella recitazione dietro una macchina da presa collaborando, tra gli altri, con Matteo Lolletti, Alessandro Quadretti e Riccardo Salvetti.

 

Arnaldo Pambianco, il campione e l’uomo
di Maurizio Ricci (Ge.Graf Editore)

L’autore, nato a Bertinoro nel 1955, giunto con quest’opera alla quindicesima pubblicazione, ripercorre la vita e la carriera di Arnaldo Pambianco, detto “Gabanì”, dalle origini fino ad oggi, attraverso quei passi significativi, sconosciuti ai più, che sono stati gran parte dell’itinerario agonistico e umano di Pambianco. Nel libro, uno speciale zoom sul Giro del Centenario dell’Unità d’Italia, vinto dal bertinorese, ed altri su corse di cui s’è persa memoria, nonché sul ciclismo di quell’epoca indimenticabile. Una linea narrativa che riesce a contenere storia e tecnica del pedale, come fosse un romanzo.

 

fai conoscere questo articolo ad un amico


Commenti
 
Commento inserito da Martina Bartolini in data 23/11/2011 13:06:17
www.vecchiazzano.it/p.asp?p=1264&i=1096

Vorrei farvi sapere che la costumista è Manuela Camprini, residente nella nostra Vecchiazzano!




commenta questo articolo
PENCIL ©
Copyright 2006-2020
TUTTI I DIRITTI RISERVATI
 
     
torna su